COME CUCINARE UNA CENA DA FAST FOOD A CASA PROPRIA


Il termine fast food, che tradotto letteralmente è cibo veloce, sta ad indicare una tipologia di ristorazione che fornisce cibi rapidi economici e standardizzati. Le catene più famose che sono presenti anche nella nostra nazione sono chiaramente il colosso McDonald’s, poi a seguito Burger King, KFC (Kentucky Fried Chicken), Domino’s Pizza e moltissimi altri.

I classici cibi di questa ristorazione, sono principalmente fritti e i piatti tipici sono: hamburger, patatine fritte, crocchette di pollo, anelli di cipolla, cotolette di pollo, pollo fritto ecc ecc… Come si può capire la cucina è parecchio caloria, e danneggia anche parecchio il nostro organismo, ma è possibile replicare questo tipo di cucina anche a casa propria! Con l’ utilizzo di carne per i burger che sia di una maggiore qualità e cercando di non friggere tutto ciò che ci passa davanti.

Ma cosa possiamo cucinare a casa nostra che fanno anche nei fast food?

Il tipico pasto da fast food comprende un panino (hamburger), le patatine e la bibita, tutto chiaramente contornato di sfiziosi come crocchette di pollo, anelli di cipolla e molto altro. Per cui potreste cucinare a casa vostra praticamente tutto: i panini (hamburger) che sono molto semplici da replicare (sia quelli di carne che quelli di pollo); le patatine anche’ esse non è difficile riprodurle, anzi se vorrete fare meno fatica potete anche comprarle già pronte (solo da cuocere); le crocchette di pollo non sono difficili da fare e anche queste le si trova già pronte al supermercato; gli anelli di cipolla anche essi sono davvero molto semplici da fare poiché ci servono davvero pochissimi ingredienti.

Andiamo ad identificare un possibile menù per una cena, che comprende circa quattro persone. Chiaramente gli hamburger non possono mancare, a voi la scelta se provvedere con i classici di carne oppure optare per i panini chiamati chickenburger; successivamente alla scelta del hamburger scegliete quante patatine prendere; dopo di che scegliete se fare le crocchette di pollo o gli anelli di cipolla. A seguire troverete tutte le informazioni per replicare tutto ciò che è descritto in queste poche righe.

Come preparare un hamburger

Come detto in precedenza andremo a preparare un menù per quattro presone, per cui avremmo bisogno di questi ingredienti per gli hamburger:

  • Quattro hamburger di carne bovina da circa duecento grammi; oppure quattro cotolette di pollo (nel caso si voglia fare i chickenburger);
  • Cipolle;
  • Foglie di lattuga;
  • Pomodori;
  • Sottilette di formaggio cheddar;
  • Maionese e salsa barbecue;
  • Otto fette di Bacon;
  • Quattro panini da hamburger;

Questa è la lista degli ingredienti che ci serviranno per preparare gli hamburger, come potete ben vedere nel primo punto è specificato che nel caso in cui non volessimo fare i panini con la carne di bovino dovremmo procurarci quattro cotolette di pollo. Iniziamo a preparare i nostri squisiti panini!

  1. Come prima cosa dovremmo tagliare il pane in due metà, così che quando gli hamburger saranno quasi pronti li appoggeremo giusto un attimo sulla piastra per renderli croccanti quando andremo a mangiarli;
  2. La seconda cosa da fare è tagliare la cipolla e i pomodori poi preparate le foglie di lattuga, che andranno posizionate all’ interno del nostro panino. È necessario che sia fatto subito poiché quando sarà pronto l’ hamburger andrà composto immediatamente in modo che sia ancora tutto caldo;
  3. Come terzo punto dovremmo iniziare a preparare la piastra o il grill per iniziare a cuocere gli hamburger, (che siano cucinati su griglia o su pista essa va scaldata prima di metterci sopra gli hamburger). Nel caso in cui venga scelto di procedere con le cotolette di pollo, il mio consiglio è quello di comprare le cotolette già confezionate così da ridurre il tempo di preparazione essendo che avremo parecchie cosa da fare;
  4. Dopo aver preparato la piastra o il grill iniziate a predisporre i vostri hamburger su di essa; nel caso in cui i panini vengano fatti con le cotolette di pollo posizionatele all’ interno di una padella anti aderente. Nel caso vengano cucinati sulla piastra la cottura sarà di circa massimo cinque o sei minuti, mentre nel caso lo cuciniate sulla griglia il tempo di cottura è molto simile, anche in questo caso cinque minuti saranno sufficienti per cuocere a dovere i propri hamburger. Per quanto riguarda invece la scelta delle cotolette anche qui non si superano mai i sei minuti di cottura;
  5. Appena gli hamburger saranno sulla griglia o sulla piastra, tagliate a metà le fette di bacon e lasciatele cuocere in padella per circa tre minuti successivamente spegnete e lasciate le fette all’ interno della padella;
  6. Quando gli hamburger saranno circa a fine cottura, posizionate i panini sulla piastra e iniziate ad abbrustolirli per circa trenta secondi per parte, successivamente posizionateli su un vassoio. Aspettate che anche gli hamburger siano pronti e posizionate anche l’ hamburger o la cotoletta al loro interno;
  7. Ora che la fase di cottura è finita, è arrivato il momento di preparare i panini ecco come procedere per condirli e farcirli: Posizionate il fondo del panino e spalmate la maionese sul pane; sopra alla maionese mettete la foglia di lattuga; aggiungete l’ hamburger o la cotoletta; sopra di esso posizionate la sottometta con formaggio cheddar; sopra al formaggio mettete il bacon e la salsa barbecue;  successivamente posizionate le ultime due verdure, cioè un paio di anelli di cipolla e due fette di pomodoro e poi chiudete il panino;

Ecco qui! abbiamo finito il panino da fast food, ora voglio darvi un paio di raccomandazioni:

La prima è di stare molto attenti a non bruciare gli hamburger, il pane ed il bacon; poiché può essere molto dannoso per la nostra salute essendo che si creano sostanze cancerogene, inoltre rovina moltissimo il gusto di ciò che abbiamo preparato. La seconda è non scegliere la carne di suino per fare gli hamburger ma quella bovina, che oltre a rendere meno grasso il cibo che andremo ad ingerire, è anche la più adatta.

Come preparare le patatine

Le patatine sono una parte fondamentale del classico pasto da fast food. Noi per riprodurle possiamo prendere due strade la prima, quella più semplice, è quella di comprare le patatine già confezionate da mettere nel forno; la seconda, quella più lunga e più sbrigosa, cioè spelare e tagliare le patate e friggerle. Per Preparare le patatine ci serviranno:

  • Ottocento grammi di patate;
  • Settecento grammi di olio di arachide per friggere;
  • Sale q.b.;

Chiaramente per le non sono un piatto che richiede molti ingredienti, quanto invece richiede davvero molta pazienza nella preparazione e altrettanta attenzione durante la frittura. Andiamo a vedere la ricetta:

  1. La prima parte riguarda lo spelare la buccia della patate e il taglio di essa. Per quanto riguarda il taglio, tagliatele a fette di circa un centimetro;
  2. Dopo aver tagliato tutte le patate a fette, dovremo tagliarle in strisce anche queste di spessore di circa un centimetro;
  3. Mettete l’ olio a scaldare all’ interno di un pentolino, quando avrà raggiungo la temperatura di circa centosettanta gradi. Nel caso non abbiate un termometro per misurare la temperatura, aspettate che si veda un po’ di fumo oppure che sia ben dorato.
  4. Inserite le patatine, aspettate cinque minute e poi tiratele fuori. Posizionatele su un piatto che sopra ha un pezzo di carta messo sul piatto, coprite di nuovo con un altro pezzo di carte per asciugarle;
  5. Dopo averle asciugate posizionatele su una teglia e salatele a piacere;

Ecco che anche il nostro contorno è pronto! Anche in questo caso è giusto fornire un consiglio per quanto riguarda una croccantezza extra: il segreto è immergere le patatine in una ciotola d’ acqua fredda, così che l’ amido in eccesso sparisca, è inutile dirlo, ma ricordati di asciugarle prima di friggerle.

Sfiziosità: Crocchette di pollo e Anelli di cipolla

Le crocchette di pollo e gli anelli di cipolla, sono parte fondamentale dei pasti dei fast food; infatti le crocchette di pollo del McDonald’s, le famosissime Chicken McNuggets, sono davvero squisite; anche quelle del fast food KFC sono presenti e anche lì sono parecchio gustose.

Andiamo a vedere la preparazione delle crocchette di pollo: anche qui come le patate abbiamo due metodi il primo più semplice e il secondo un po’ più complicato, chiaramente quello semplice è l’ acquisto delle crocchette già pronte; la seconda invece è quella più complicata invece è farli da sé. Procediamo con la ricetta, chiaramente la seconda.

Partiamo con gli ingredienti, i pezzi di pollo che andremo a preparare sono trenta:

Per l’ impasto ci serviranno:

  • Ottanta grammi di farina 00;
  • Un uovo;
  • Ottanta grammi di Latte;
  • Sale q.b.;

Per le crocchette:

  • Cinquecento grammi di petto di pollo;
  • Cinquanta grammi di cipolle bianche;
  • Ottanta grammi di pane;
  • Un cucchiaino di sale;
  • Un cucchiaioni di Senape;

Ingredienti per quanto riguarda l’ impanare e friggere:

  • Olio di semi q.b.;
  • Cento grammi di pangrattato;

Passiamo ora alla preparazione delle crocchette:

  1. La prima parte riguarda la preparazione della pastella. Mettete in una ciotola la farina, l’ uovo ed il latte, dopo salate la pastella e iniziate a mescolare il tutto con la frusta, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Una volta ottenuto il composto coprire con una pellicola e riponetela in frigo;
  2. La seconda parte riguarda il taglio del pollo, del pane e della cipolla. Una volta tagliato tutto rimettetelo nel mixer, aggiungete un cucchiaino di senape e inizia a tritare;
  3. Tritato il tutto, prendete l’ impasto che si è formato create dei bocconcini riponendoli su una teglia;
  4. Dopo che tutte le crocchette saranno formate passatele nella pastella, facendole scolare, poi successivamente passatele nel pan grattato. Ps. Se vi piacciono i sapori forti aggiungete del pepe e della paprika alla pastella.
  5. Successivamente preparate l’ olio per friggere e iniziate a friggere. Ricordatevi di friggere pochi pezzi alla volta, poi successivamente posizionate un tovagliolo su un piatto e metteteci le crocchette e poi metteteci sopra un altro tovagliolo.

E anche la prima sfiziosi è pronta! Una piccola variante se si vuole citare la frittura, è la cottura in forno. È possibile farlo mettendo il fondo a centottanta gradi per un quarto d’ ora o venti minuti. Gustatele con delle salse! Io personalmente suggerisco la salsa barbecue, la senape al miele oppure tabasco.

Passiamo alla seconda sfiziosità: gli anelli di cipolla.

Gli anelli di cipolla possono essere serviti come uno sfizioso aperitivo oppure come contorno durante la cena. La preparazione richiede un po’ di tempo, anche un po’ di lacrime, essendo che bisognerà maneggiare la cipolla.

Andiamo a vedere gli ingredienti che ci serviranno per la preparazione, di questa sfiziosità da fast food, ci serviranno:

  • Due cipolle dorate;
  • Un uovo;
  • Centotrenta grammi di farina;
  • Cento mL di acqua frizzante;
  • Un pizzico di bicarbonato e un pizzico di sale;
  • Un cucchiaio di paprika dolce;
  • Pepe q.b.;
  • Pangrattato;
  • Olio di semi d’arachidi;

Ecco le fasi della preparazione degli anelli di cipolla:

  1. La prima parte sarà interamente dedicata alle cipolle, per cui andranno sbucciate e tagliate con uno spessore di almeno due centimetri, non tagliatele troppo poco perché potrebbero rompersi o bruciarsi;
  2. La seconda parte invece prevede la separazione dei vari strati della cipolla, siate delicati poiché anche in questa fase gli anelli potrebbero rompersi;
  3. Poi sarà tempo di preparare la pastella; in una ciotola versare la farina ed il bicarbonato, successivamente versate l’ acqua frizzante, che dev’ essere bella fredda. Dopo avere versata iniziate a mescolare con la frusta, infine aggiunte l’ uovo e continuate a mescolare. Quando il composto sarà omogeneo aggiungete la paprika e il pepe e dategli un’ ultima mescolata;
  4. Quando il composto sarà ultimato aggiungete uno ad uno gli anelli di cipolla facendoli sgocciolare;
  5. Iniziate a mettere l’ olio a scaldare, dovrà raggiungere circa centottanta gradi oppure fumare per sapere che è pronto;
  6. Passate gli anelli di cipolla nel pangrattato e poi iniziate a friggere. Figgete gli anelli poco alla volta e se lasciano pezzi di impasto raccoglieteli e metteteli in un fazzoletto;
  7. La parte finale è sempre la stessa, mettete un tovagliolo sopra ad un piatto ed iniziate ad appoggiarci gli anelli di cipolla per poi andare a coprirli nuovamente con un altro tovagliolo;

Ed ecco che anche il nostro ultimo piatto è ultimato! Ora la nostra cena fast food è finalmente pronta non ci resta che sederci ed iniziare a gustare il tutto.

Cercate di ricordare che il cibo che andiamo ad ingerire dentro i fast food, è altamente calorico e pieno di grassi e che fanno male alla nostra salute ed al nostro corpo; se avete la possibilità cercate di cucinarvi voi questi semplici piatti che oltre che a guadagnarci di salute ci risparmierete anche qualche soldo.


Commenti chiusi