Come scegliere il miglior smartphone per te


Nel mondo di oggi con un normale telefono si possono fare moltissime cose, da vedere le tue serie tv, film e squadra del cuore a gestire fogli excel, word e molte altre cose.

Ma con tutti questi modelli come scegliere il migliore per te? e già ti trovi subito ad un bivio android o apple? puntare su tanta memoria o sulla Ram? se sei appassionato di foto guardare la fotocamera, insomma le domande che ci si pongono sono molte, per questo abbiamo deciso di fare una piccola guida su come scegliere il miglior telefono per te seguendo questo elenco:

  1. Abitudine e come ci si trova con il sistema operativo
  2. Memoria e Ram
  3. Fotocamera
  4. Comodità al tatto e maneggevolezza
  5. Durata della batteria
  6. Materiale con cui è fabbricato
  7. Qualità video e dello schermo

affrontiamo il primo punto con questa immagine il top di gamma apple(iPhone 11 pro), uno dei telefoni più costosi può arrivare a costare anche 1500$ se presa la versione da 512 Gb, mentre di fianco all’iPhone abbiamo Il samsung S10(top di gamma samsung),molto più economico essendo che il prezzo è quasi la metà 629 euro, ma android non ha solo samsung in quanto anche OnePlus, Google phone e marche un po’ più sconosciute che fanno telefoni davvero all’altezza di avversari più grandi a prezzi stracciati.

Dopo una breve presentazione parliamo più nello specifico del sistema operativo e dell’apertura che questo telefono ha verso il nostro computer e tablet: Apple è molto più chiuso in se stesso in quanto il costo per usare i programmi windows non è comodo, mentre android permette un’apertura maggiore verso vari programmi e permette anche di avere download pronti all’uso, quindi android è più versatile se non hai prodotti apple.

Il secondo punto necessita di una spiegazione più approfondita:

Nell’immagine riportata troviamo la Ram(Random Access Memory),questa memoria aiuta a “far girare bene il telefono”,quando apriamo molte applicazioni il telefono si blocca lì è la ram che non regge le troppe app aperte.

Se vi state chiedendo quant’è il quantitativo giusto di ram per il vostro smartphone, mi dispiace deludervi ma non troverete risposta, poiché è il device ad adattarsi a voi non lui a noi.(Un telefono che moltissima ram è il One Plus 5T con ben 6Gb di ram). Mentre per la memoria  semplice del telefono lì dovete valutare attentamente anche se il discorso è più semplice essendo che molti telefoni hanno la possibilità di inserire schede di memoria ed estendere la capacità di memoria del vostro dispositivo.

Terzo punto la qualità delle foto negli smartphone sta andando sempre a migliorare, in quanto è sempre più una richiesta del mercato per migliorare i ricordi catturati dalla tua fotocamera.

Adesso si arriva ad avere anche 20 megaPixel e anche più di una fotocamera per avere il grand’angolo e permettere di fare video velocizzati o a slowmotion.

Quarto punto, la dimensione qui la scelta è tutta vostra in quando bisogna capire se avete bisogno di uno schermo più grande per vedere, scrivere meglio oppure rimanere sulla versatilità e prendere un telefono più maneggevole.

Ma c’è un trucco per capire se il telefono è grande abbastanza per voi:prendetelo in mano con una mano e provate a toccare tutti e quattro gli angoli, cosi capirete quanto riuscite a gestire lo schermo ampio.

La batteria del telefono uno dei dubbi più grandi e una delle nostre maggiori preoccupazioni.

questo quinto punto forse è uno dei più importanti, per aver un ottimo telefono bisogna saper mantenere anche la batteria al meglio per poter garantire una vita più lunga al nostro smartphone, chiariamo un paio di punti per poter mantenere al meglio la nostra batteria:

  • Cariche brevi, mai caricare il telefono quando è totalmente scarico; perché essendo che molte batterie sono al litio. Le batterie al litio son composte da cellule che danno la nostra percentuale di carica residua e se sforzate si consumano.
  • La batteria è sensibile alla temperatura; cercate di tenere il telefono in un posto a temperatura ambiente in quanto se ci fosse troppo caldo il surriscaldamento compone un consumo più alto di batteria e tende a rovinarla.
  • Cercate anche di spegnere il telefono quando possibile; far riposare la batteria è il miglior modo per renderla duratura un continuo sforzo la potrebbe danneggiare.

Ma ricordate che in base al vostro utilizzo ne va la carica, poi nei nuovi modelli di smartphone nelle impostazioni é possibile monitorare lo stato della batteria.

Non vi preoccupate per gli smartphone a carica rapida, sono progettati per reggere lo sforzo.

Prendiamo in esempio questo Samsung S6 edge che in 85 minuti raggiunge il 100% di batteria collegato col cavo, mentre con la ricarica wireless ci mette 180 minuti.

Andando avanti col tempo i telefoni ci metteranno sempre meno a caricarsi e le batterie saranno sempre più resistenti.

 

 

Il sesto punto è fondamentale per evitare una rottura di qualsiasi componente, il rischio più grosso è lo schermo in quanto il vetro è più delicato rispetto al retro in acciaio che è più resistente.

Da un po’ a questa parte hanno iniziato a fare il retro dei telefoni in vetro questo aumenta ancora di più il rischio di rovinare il telefono, ma si guarda anche al design del vostro dispositivo per capire se vi piace.

Ma dalle ultime notizie pare che Apple abbia creato un vetro ancora più resistente agli urti sarà da vedere: se volete vedere il crash test del nuovo iPhone ecco qui il link  .

Ultimo punto è chiaro che vogliamo il massimo dal nostro smartphone e ricerchiamo la bellezza nella qualità visiva dello schermo.

In cui la precisione e i colori risaltano sul nostro device, essendo che adesso sul telefono possiamo guardare film, serie tv, video, gare e partite di qualsiasi sport tendiamo a cereria la miglior maniera per vedere sul nostro dispositivo tutto in maniera chiara luminosa.

 

 

 

 

 


Commenti chiusi