COME AVERE UN ALIMENTAZIONE CORRETTA


Ogni giorno noi abbiamo bisogno di ingerire cibo e bevande, in modo da soddisfare il nostro fabbisogno quotidiano di calorie; questo fabbisogno varia da persona a persona.

I valori da tenere in considerazione per avere una alimentazione sana, sono molteplici: per avere un alimentazione corretta occorre prendere ed avere buone abitudini a tavola e fuori; il numero di quantità alcoliche che beviamo; l’attività fisica che svolgiamo giornalmente; quanta acqua assumiamo tutti i giorni; abbiamo parecchi fattori da tenere d’occhio per avere un’alimentazione sana, vediamo insieme quali metodi possiamo inserire nella nostra routine, per  adottare e avere un alimentazione sana.

Calcolare il nostro fabbisogno giornalieri di calorie

Per calcolare il nostro fabbisogno di calorie, occorre usare questi dati: età; peso; attività fisica; tutti questi dati ci aiutano a capire come di quante calorie abbiamo bisogno durante la nostra giornata, e di eliminare quelle in eccesso che poi si tramutano in peso in eccesso.

Il calcolo può effettuarsi tranquillamente online, tramite siti appositi che ti permettono di scoprire il numero di calorie che puoi assumere.

L’attività fisica che svolgiamo giornalmente influisce notevolmente sul nostro fabbisogno calorico, poiché svolgendo una qualsiasi mansione o attività fisica, noi abbiamo un consumo di calorie che si va a legare a quelle che assumiamo, dopo con una semplice sottrazione riusciamo a capire quante delle calorie ingerite siamo riusciti a smaltire.

L’importanza dei pasti

Il miglior modo per organizzare gli alimenti che andrai a mangiare è sicuramente partire con una buona colazione, il primo pasto della giornata, nonché il più importante e occorre non saltarlo. Perché la colazione è il pasto più importante?

La colazione è spesso sottovalutata come pasto, rispetto al pranzo o alla cena, con la colazione assumiamo circa il 20/30% del nostro apporto energetico per cui, non facendo questo pasto potremmo risentirne con questi effetti: sonnolenza,  ipoglicemia e fatica nel trovare la concentrazione.

Cos’è l’ipoglicemia? Questo è un disturbo causato dal rapido abbassamento del livello di zuccheri nel sangue; i sintomi che risentiamo sono: malessere, sensazione di fame, debolezza, sudorazione, mal di testa, spossatezza e molti altri.

Successivamente alla colazione troviamo il pranzo, il secondo pasto della giornata, con il pranzo noi andiamo ad ottenere il 30/35% del nostro fabbisogno, facendo una stima durante il pranzo dovremmo assumere circa dalle 600 alle 850 kcal. Oggi, molto spesso, il pranzo viene sostituito a panini veloci o a cibo da fast food, che oltre a togliere energie al nostro corpo comporta un maggior appetito quando andremo a cenare.

Il terzo, ed ultimo, pasto della giornata è la cena; la cena è di solito il pasto più leggero, in quanto non fa bene al corpo andare a letto appesantito in quanto sarebbe opportuno, scegliere cibi ad alta digeribilità poiché il metabolismo verso sera è più lento e c cibi troppo pesanti non riusciranno ad essere digeriti come dovrebbero. L’orario in cui mangiamo è molto importante occorre evitare di mangiare molto tardi, l’orario perfetto per cenare è verso le 20:00/20:30 e soprattutto evitate di andare a letto subito dopo aver finito di mangiare.

Cosa mangiare e come mangiarlo

Non tutti gli alimenti sono uguali, troviamo differenze soprattutto sul rapporto calorico che ci viene fornito, la digeribilità dell’ alimento, i tipi di grassi che lo compongono, gli zuccheri.

Per capire cosa mangiare e quando occorre capire cosa dovremo fare durante la giornata, ad esempio se ci aspetta una giornata formata da attività che ci portano ad un grosso dispendio di energia, conviene assumere una pietanza che ci dia un buon e giusto apporto di kcal.

Bisogna anche saper scegliere i tipi di grassi giusti e buoni, è necessario anche evitare i grassi di origine animale, visto che si trova il colesterolo. Che cos’è il colesterolo?

Il colesterolo è un composto organico che appartiene alla famiglia dei lipidi, ma perché è così pericoloso? È pericoloso quando inizia a circolare nel sangue in concentrazioni superiori alla norma otturando le arterie. Un’ altro buon metodo per evitare i cibi grassi è la cottura a vapore oppure quella con padelle antiaderenti.

Mangiare molta frutta e verdura è l’ideale dato che contengono un molte vitamine, hanno poche calorie e sono composte maggiormente d’acqua, in oltre alcuni tipi di frutta e verdura possono prevenire alcuni tipi di cancro e altre patologie croniche, inoltre sono un ottimo spuntino sano e naturale.

Un altro punto fondamentale è bere molta acqua, soprattutto fuori dai pasti in cui bisognerebbe consumare un quantità d’acqua che si aggira tra il litro e mezzo e i due litri.

Perché è importante bere acqua?

L’acqua ci aiuta sotto moltissimi aspetti, oltre al fatto di idratarci e aiuta a saziarci, troviamo la sua utilità anche nel far perdere peso: essendo che un corpo idrato tende a metabolizzare i grassi, quindi nel caso vogliate dimagrire questo è un ottimo punto di partenza.

L’acqua aiuta anche il metabolismo, ad esempio se riuscite a bere mezzo litro d’acqua in meno di 40 minuti, l’organismo brucerà circa il 30% in più rispetto al normale.

Un’ altra qualità dell’ acqua è quella di aiutare a depurarci da scorie tramite il sudore e l’urina, per di più ci porta anche a migliorare nel caso di problemi di stitichezza.

Se sei uno sportivo l’idratazione è un principio fondamentale, un primo vantaggio che abbiamo è che il nostro corpo funziona la massimo delle sue potenzialità, quando è idrato al massimo e ci aiuta a sentire meno la stanchezza; in più l’acqua ci aiuta far lavorare meglio i nostri muscoli, per cui riusciamo ad avere prestazioni maggiori rispetto a qualcuno che si idrata meno.

Liquidi da evitare:

Sicuramente in cima a questa lista troviamo sicuramente tutte le bevande alcoliche, essendo che queste bevande contengono zuccheri e calorie al nostro corpo inutili che faremo molta più difficoltà a espellere. A seguire troviamo tutte le altre bevande molto zuccherate come i succhi di frutti comperi, oppure le bevande energetiche che hanno moltissime calorie, altrettanto inutili, che ci faranno solo prendere peso.

Cibi da evitare:

I cibi da evitare sono naturalmente quelli fritti, i cibi già pronti anche quelli hanno un altissimo contenuto di grassi e calorie, ma anche i cibi cotti o precotti in scatolame, siccome contengono un alto tasso di sale e conservanti vari, che a lungo andare se si eccede il loro consumo, arrivano a danneggiare il nostro stato di salute. Si sa, al giorno d’oggi con lo stile di vita che in tanti conduciamo, frenetico e caotico, è abbastanza difficile mantenere uno stile alimentare sano, preferendo cibi salutari e più naturali possibile, per cui inevitabilmente ricadiamo sul fatidico cibo spazzatura, per mancanza di tempo soprattutto e comodità, spesso e volentieri. Ma basterebbe davvero poco, perché con un po’ di organizzazione predeterminandosi una sorta di menù settimanale riesci a mangiare più sano.


Commenti chiusi