COME SCEGLEIRE UN TABLET


I tablet, sono dispositivi portatili che ci consentono di interfacciarci direttamente sullo schermo (ovviamente touch screen), consentendoci di scaricare applicazioni dallo store, guardare film o video, navigare su internet, lavorare su tabelle Excel o fogli Word e molto altro.

Insomma i tablet sono smartphone dalla forma più grande, questa caratteristica gioca moltissimo a favore dei tablet facciamo un esempio: per un lavoratore avere un tablet, potrebbe aiutarlo nel gestire meglio il proprio lavoro avendo un dispositivo portatile sempre con sé, ed essendo che le forme sono più grandi si riuscirà ad avere una visione migliore di tabelle, foto di lavori e documenti.

Come il mercato dei computer e degli smartphone, anche quello dei tablet è ricco di opzioni e varianti ma bisogna, come quando ci si appresta a comprare una computer o smartphone, prima fissarsi tre punti fondamentali, che sono: Budget, Dimensioni, Esigenze. Fatta questa piccola premessa andiamo a vedere le principali caratteristiche di un tablet.

Caratteristiche di un tablet

Partiamo dalla primissima caratteristica, che è il display: il display di di un tablet è la parte fondamentale ed è anche la prima che dovremmo analizzare, partiamo subito nel vedere cosa c’è d’importante nel display:

  • Dimensioni: la dimensione dello schermo è molto importante, in commercio ci sono prodotti che presentano dimensioni che vanno dai sette pollici fino ad arrivare a dodici pollici. I tablet, che hanno una dimensione di schermo di circa sette pollici sono leggeri e molto maneggevoli, inoltre sono molto comodi quando andremo a visualizzare pagine web, ma la ridotta dimensione dello schermo può risultarci scomoda quando cercheremo di creare dei contenuti; i display da dieci pollici, sono più pesanti e un uso prolungato può farci stancare, ma sono perfetti per la creazione di contenuti; i display da dodici pollici, si presentano come i sostituti dei notebook, infatti molte volte vengono integrati con una tastiera;
  • Risoluzione e densità: questi parametri ci aiutano a capire quanto un display è nitido. I due fattori che dobbiamo andare a vedere sono i pixel (per quanto riguarda la risoluzione), mentre per la densità dovremmo valutare i ppi (pixel per pollice); è facilmente intuibile che più questi valori sono alti più il nostro tablet ci mostrerà meglio tutti i contenuti;
  • Tipo di schermo: gli schermi dei tablet possono essere LCD oppure AMOLED, o anche SUPER AMOLED. Gli schermi LCD hanno il vantaggio che si possono visualizzare molto bene sotto la luce del sole, mentre gli schermi AMOLED e SUPER AMOLED non necessitano di retroilluminazione, poiché sono formati da diodi dotati di luce propria questo ci consente di avere neri molto profondi e consumi energetici ridotti.

La seconda caratteristica che andiamo a vedere è quella di processore e RAM; di questi due fattori sono da tenere sempre sott’occhio in qualsiasi dispositivo elettronico, poiché sono fondamentali per il fattore reattività e prestazioni.

Il processore, possiamo considerarlo come il motore del nostro dispositivo, poiché più questo numero sarà alto maggiori saranno le prestazioni del nostro tablet. La RAM, invece è la nostra memoria dove vengono immagazzinate tutte le applicazioni in esecuzioni e tutti i dati che vengono processati; l’unità di misura è GB e più sono alti più il nostro tablet non si bloccherà e riuscirà a processare più informazioni contemporaneamente.

La terza caratteristica è quella della memoria interna, chiaramente per questo punto ci serve capire bene che uso faremo del nostro dispositivo, poiché se abbiamo intenzione di scaricare un quantitativo alto di applicazioni, o anche semplicemente applicazioni molto pesanti è importante decidere bene che disponibilità avere all’interno del proprio dispositivo. È bene ricordare che se acquistiamo un dispositivo che possiede sedici GB di memoria, non avremo mai sedici GB disponibili, ma ne avremo sempre un po’ meno poiché il sistema operativo e le app di default occupano quello spazio.

Valutate anche se è possibile espandere la memoria con un scheda di memoria (micro SD oppure con con chiavette USB), per quanto riguarda i tablet Android è sicuramente presente lo slot per l’ inserimento di una micro SD, mentre per i dispositivi Apple non è possibile ampliare la memoria.

Quarta caratteristica la batteria del nostro dispositivo, che chiaramente va stabilita in base all’ utilizzo che faremo del nostro tablet poiché più il nostro utilizzo sarà elevato più milliAmpere dovremmo avere nella nostra batteria; un buon tablet dovrebbe avere un autonomia di circa sei o sette ore e di conseguenza un buon amperaggio.

Quinta caratteristica, molto importante se vogliamo ottimizzare l’utilizzo del nostro tablet, è quello del supporto della rete telefonica. Se si è fuori di casa e dalla propria azienda, non essendo disponibili alcuna rete Wi- Fi sarà necessario provvedere nel inserire una sim che ci consenta di poter navigare su internet, chiaramente i tablet che presentano l’opzione di avere uno slot per la sim hanno un costo un po’ più elevato e pesano qualche grammo in più. I tablet che ci consentono di utilizzare una sim, hanno particolari categorie che contraddistinguono la velocità di download e upload, per sfruttare al meglio la rete 4G, in Italia, dobbiamo cercare un tablet che sia in possesso della categoria LTE categoria 6 (o superiore), questa categoria ci consente di avere trecento Mbps in download e cinquanta Mbps per quanto riguarda l’upload.

La sesta caratteristica è quella della fotocamera, nonostante scattare foto con un tablet non sia la cosa più semplice e comoda, il mercato dei tablet ci offre anche questa possibilità ed è giusto parlarne. Nei nostri tablet, troveremo sicuramente due fotocamere, una interna ed una esterna; oltre ai megapixel è importante valutare anche questi fattori: apertura dell’obbiettivo e lo stabilizzatore.

Settima caratteristica, che viaggia in maniera parallela alla sesta, infatti la settimana è quella dell’audio; come computer e smartphone, anche i tablet sono in possesso delle casse speaker, che ci torneranno utili quando andremo ad avere conversazioni tramite videochiamate, quando ascolteremo musica, quando guarderemo video e tutte le altre attività che comportano un uscita audio. Non è insolito trovare due tazze speaker presenti nel tablet, chiaramente hanno un costo superiore e un peso leggermente maggiore.

L’ottava caratteristica, è quella che delle porte d’uscita;  le slot di uscite che solitamente si trovano in un tablet sono: quello lightning per collegarlo al pc e anche per caricarlo, l’altra uscita che è quella AUX che ci consente di collegare al tablet le cuffie oppure una cassa per amplificare il suono. Ma in molti tablet è anche presente l’ uscita HDMI che ci consente di collegare il nostro tablet ad un televisore oppure ad un monitor, così da trasmettere video, film e immagini, non dimentichiamoci che può anche essere utilizzata durante una riunione facendo vedere grafici, tabelle, video promozionali gestendo tutto senza computer alleggerendo la borsa. Chiaramente, ne abbiamo parlato anche in precedenza, le altre uscite sono quelle della sim e della memoria espandibile.

Accessori

I tablet essendo composti solamente dallo schermo, sono sprovvisti di tastiera, di mouse, gli speaker potrebbero essere troppo bassi, se usi il tuo tablet per disegnare col dito sarà molto complicato; ecco infatti che ci viene fornito un aiuto, andiamo vedere gli accessori più utili:

  • Vetro di protezione: se pensate che non ci fornirà nessun aiuto concreto, vi sbagliate di grosso! Come primissima cosa dobbiamo proteggere il nostro dispositivo da eventuali graffi accidentali, oppure evitare che una caduta ci riduca lo schermo in frantumi. Il primissimo accessorio da comprare è proprio questo;
  • Cover: per quanto riguarda la cover, l’ideale è quella denominata “a libro”. Questa cover è disponibile con dei piccoli rilievi che ci permetteranno di inclinare il nostro tablet e di riuscire a guardare il nostro tablet, avendo le mani libere. Insieme alla cover normale a libro è possibile prenderne una con una tastiera incorporata, che ci consentiranno di scriver sul tablet come se fossimo al computer. Ricordatevi ,che solitamente, che le tastiere funzionano meglio quando sono della stessa marca di quella che ha costruito il nostro tablet;
  • Penna: la penna oltre a permetterci di scorrere ed usare normalmente il nostro tablet, ci consentono anche di disegnare con molta facilità su esso, o anche per evidenziare e sottolineare durante la nostra sessione di studio. Le penne che è consigliabile prendere sono quelle cosiddette attive, ma essendo che potrebbero non andare come desideriamo prima di provvedere all’acquisto, osservate bene due parametri che sono i livelli di pressione e i tempi di risposta. Se non ci interessa molto la precisione, è possibile comprare anche le cosiddette penne passive, che vanno bene su tutti i tablet.

Consigli

Adesso andremo a vedere alcuni modelli di tablet, in quest’ultimo paragrafo sarà fondamentale il budget che vi siete fissati, poiché in base ad esso possiamo iniziare a cercare il nostro dispositivo.

Per la fasciare comprende il costo massimo di duecento euro, ho selezionato questi tablet: Kindel Fire 2017 che possiede un GB di RAM, disponibile in una versione che presenta otto o sedici GB di memoria interna con l’opzione di espanderla; ha un autonomia di circa otto ore; per quanto riguarda la fotocamera presenta otto MP di fotocamera esterna e 0,3 MP di esterna;

Il secondo tablet è il Samsung Galaxy TAB A: esso possiede due GB di RAM, sedici GB di memoria espandibile, dispone il Wi- Fi e anche LTE; la fotocamera ha due MP per quella interna e otto per quanto riguarda quella esterna; una batteria da settemilatrecento mAh che ci forniscono fino a tredici ore d’autonomia.

I tablet, un po’ più costosi che vanno verso una cifra tra i duecento e i cinquecento troviamo due tablet: Asus T101HA, questo tablet ci fornisce quattro GB di RAM e sessantaquattro GB di memoria, che si può espandere, inoltre ci fornisce anche sette ore di autonomia, la fotocamera è un po’ una pecca essendo che ci forniscono solamente due MP. L? altro tablet è il Huawei Pad M3, anch’esso ha quattro GB di RAM insieme alla RAM ci sono anche trentadue oppure sessantaquattro Gb di memoria, sempre espandibile. Una batteria da cinquemilacento mAh che ci garantisce un’ottima autonomia. Inoltre ci fornisce sia il servizio Wi- Fi che quello del 4G e una fotocamera di otto più otto MP.

Qui presentiamo l’ultima categoria che va oltre i cinquecento euro, chiaramente possiamo trovare solamente una tipologia di tablet quello della Apple, stiamo parlano dell’iPad pro. Questo tablet prensenta tre modelli diversi differenziati solamente dalla memoria (sessantaquattro, duecentocinquantasei, cinquecentododici) non presenta la possibilità di espander la memoria, inoltre ha quattro GB di RAM. Ci consente di utilizzarlo per dieci ore consecutive; presenta due fotocamere una da sette MP(interna) e una da dodici (esterna). Inoltre è possibile usare sia il Wi- Fi che la sim con il 4G.


Commenti chiusi